MondoManga.net

Il giapponese a fumetti – Lezione 3

Benvenuti su mondomanga, oggi vogliamo trattare la terza lezione del giapponese a fumetti volume 1, fantastico corso di giapponese che vi aiuterà a studiare la lingua nipponica con l’aiuto dei manga.

Nella lezione di oggi parleremo dei Kanji, circa 5000 anni fa, in Cina, venne inventato un tipo di scrittura basato su disegni che rappresentano diversi concetti materiali o astratti. In totale vi sono 50 mila Kanji, di cui circa 3000 sono di uso comune in Giappone e vanno imparati.

I kanji si differenziano in 2 gruppi, quelli con lettura on yomi ovvero cinese e quelli kun yomi ovvero giapponese, infatti il medesimo Kanji in cinese si legge in un modo e in giapponese un altro, il problema è che avvolte muta anche il loro significato.  I kanji vanno utilizzati per sostituire intere parole o addirittura frasi, del tipo se vogliamo scrivere watashi ha ovvero io sono possiamo farlo in 2 modi :

Hiragana o Kanji, in Hiragana scriveremo ogni singolo ideogramma quindi il wa, ta, shi , ha , 4 ideogrammi mentre con il Kanji ne basterà uno solo. Maggiore sarà il numero di Kanji imparato e migliore sarà il vostro Giapponese!

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments