Mondo Manga e Anime

Marco Bussetti contro i Manga e Fumetti

Il nuovo ministro dell’istruzione Marco Bussetti sembra non apprezzare il modo in cui i giovani trascorrono il tempo durante il periodo estivo, tra un videogioco sullo smartphone e la lettura di manga e fumetti vari.

I fumetti sono poco istruttivi

Marco Bussetti ricopre attualmente l’incarico di capo dell’ufficio scolastico territoriale del ministero dell’Istruzione a Milano e ministro dell’Istruzione del nuovo governo Conte, in occasione della sua elezione ha affermato:

Se fossi un docente di scuola primaria o secondaria, non esagererei con milioni di esercizi noiosi e pesanti. Io sono perché si facciano un po’ di compiti, con intelligenza. Invece di stare tutta l’estate seduti sulla sdraio a leggere i fumetti o a giocare col cellulare, meglio essere stimolati da buone letture o attività che tengano acceso, vigile, attento, impegnato il cervello.

Secondo Marco i fumetti cosi come i videogiochi non stimolano la mente e di conseguenza la creatività, rendono il giovane pigro.  Cosa ne pensate? Siamo curiosi di conoscere una vostra opinione a riguardo.

Per rimanere sempre aggiornati su tutte le novità o commentare le notizie in tempo reale, vi invitiamo ad unirvi alla nostra community su Discord o Telegram

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami