MondoManga.net

Square Enix punisce una mangaka a causa del ritardo nella consegna di un Manga

Quando non si rispetta la scadenza per la consegna di un lavoro, si rischia di essere licenziati dal proprio datore, ma non è questo il caso, comunque la storia di cui vogliamo parlarvi oggi, insegna che bisogna rispettare le date fissate dai datori di lavoro per il termine di un progetto.

Square Enix, nota software house, conosciuta per la serie di Final Fantasy e Kingdom Hearts tra le tante, ha deciso di punire in maniera esemplare, la disegnatrice Ayumi Fujimura per non essere riuscita a consegnare in tempo le ultime pagine di Haru ni Naru a Uzu Uzu Shichan entro la data prefissatale. Non è stata licenziata, non le è stato ridotto lo stipendio, ma è stata punita con la pubblicazione dell’ottava pagina del manga sulla rivista Big Gangan al contrario.

Nella parte inferiore della pagine è stata inoltre riportata la seguente dicitura :

Vogliamo ringraziare l’autrice per non avere rispettato i termini di consegna senza avvisarci, per cui questa pagina è una punizione che le abbiamo voluto infliggere. Ci scusiamo per i problemi causati ai nostri lettori.

Il manga iniziò il suo ciclo vitale in Giappone, nel 2011, precisamente a Dicembre, e narra la vicende di una ragazza che frequenta l’istituto “Wastelands Academy”. Cosa ne pensate della decisione presa da Square Enix, di punire in questo modo la ritardataria? Può capitare di non riuscire a finire un progetto in tempo, ma basta avvisare i datori in anticipo, in modo che essi possano prendere dei provvedimenti per ovviare al problema. La mangaka non solo ha consegnato il manga in ritardo, ma non ha avvisato Square Enix di questa possibilità, per questo l’azienda si è ritrovata a dover pubblicare l’opera in ritardo.

Forse la mangaka, pensava di finire il progetto in tempo, o forse no, chi lo sa, ma resta il fatto che non bisogna mai consegnare il proprio lavoro in ritardo.

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments