Mondo Manga e Anime

Metal Max Xeno: Recensione, Trailer e Gameplay

Ci troviamo nell’anno 2090, l’umanità rischia l’estinzione da parte di un’intelligenza artificiale nota come NOA, i pochi sopravvissuti si sono rifugiati nella città U-Tokyo ubicata nel sottosuolo, formando l’esercito Iron Base. 

Questo è Metal Max Xeno, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione, dopo aver messo le mani sul titolo in Anteprima su gentile concessione Nis America.

Metal Max Xeno Recensione

Uscito in Giappone lo scorso Aprile, Metal Max Xeno giunge anche in occidente, celebrando il 25° anniversario dalla nascita della saga con il 14° titolo della serie su console di attuale generazione. Grazie alla localizzazione e distribuzione sul nostro territorio da parte di Nis America e Koch Media possiamo goderci il nuovo capolavoro ideato da Hiroshi Miyaoka. 

Ci troviamo in un’epoca in cui ambientazioni post apocalittiche sono all’ordine del giorno, in scenari che ricordano il celebre Mad Max ma portato in chiave JRPG giapponese. Il gioco inizia con l’arrivo di Tails (protagonista di Xeno) nei pressi della Iron Base, rimasto orfano dopo l’assassino della madre, il cacciatore di mostri è deciso a vendicarsi ricorrendo sia al suo fidato spadone che ad un carro armato rossastro.

Come un qualsiasi JRPG che si rispetti, potremo contare sia sulle abilità ed equipaggiamento di Tails che del carro armato, quest’ultimo indispensabile per aprire passaggi segreti rompendo le pareti a colpi di cannone o per danneggiare i nemici.

Inutile dire che il sistema di combattimento è ben lontano dal “tempo reale” visto in titoli come Final Fantasy XV (giusto per citarne qualcuno), tornando agli albori di un genere ripreso di recente, ossia “a turni”, come Dragon Quest XI, Octopatch ed altri.

Dopo aver individuato il nemico è possibile dare vita ad un combattimento durante il quale è il giocatore a decidere le azioni da compiere, se affidarsi alla difesa, l’attacco o utilizzo dei vari gadget, oggetti ed equipaggiamenti in dotazione.

Nel corso dell’avventura faremo la conoscenza di nuovi personaggi che si uniranno alla squadra, ognuno di essi dotati di un carro armato personale e adatti ad uno stile di gioco differente, con il tradizionale sistema di punti esperienza che abbiamo imparato a conoscere nel corso degli anni.

Accumulando punti è possibile sbloccare nuove abilità e non solo, con la possibilità di imbattersi durante le esplorazioni in tesori da recuperare, avamposti da liberare, viaggi rapidi e molto altro ancora. 

I carri armati a differenza dei personaggi, possono essere potenziati solo con le parti trovate nel corso del gioco, per lo più ottenibili sconfiggendo i boss o cacciando tesori. In Metal Max Xeno ci ritroviamo a vagabondare in uno sconfinato deserto costellato di edifici in rovina, basi abbandonate e nemici di ogni tipo.

Nonostante la presenza del sistema a turni per i combattimenti, ci viene offerta la possibilità di utilizzare il carro armato per annientare i nemici in anticipo, colpendoli alla sprovvista.

I combattimenti sono strutturati in vari modi, possiamo decidere se combattere a piedi, a bordo del veicolo, se velocizzare il tutto, affidarsi al tradizionale sistema a turni o usufruire degli attacchi in tempo reale come citato poco fa.

Durante gli scontri potremo tenere sotto controllo sia la barra della salute che la resistenza del carro armato per ogni singolo componente, obbligandoci a riparare le parti danneggiate o sostituirle al termine della battaglia, per poter continuare ad usufruire al meglio delle abilità del mezzo.

Durante le fasi esplorative ci viene offerta la possibilità di scegliere chi impersonare, una volta sbloccati i vari personaggi, con zone esplorabili a bordo del carro ed altre riservate al personaggio, come ad esempio il sottosuolo. 

Numerosi sono i dungeon da portare a termine e altrettanti i tesori da scovare, con la possibilità di ricevere ricompense di vario tipo.  Metal Max Xeno non dimentica di certo il genere Visual Novel, ponendoci spesso, sia durante la trama principale che nello svolgimento di attività secondarie, di fronte a righe e righe di dialoghi.

Dal punto di vista grafico il titolo sfoggia un cell shading più cartoonesco che realistico, dalla modellazione poligonale di scenari ed elementi vari alle animazioni, con una colonna sonora che si sposa alla perfezione con gli eventi proposti ed una trama solida quanto generosamente longeva.

Il tutto condito da un gameplay immediato e coinvolgente, divertente e vasto da lasciare il giocatore incollato al titolo per diverse giornate, sia per lo svolgimento di tutte le missioni legate alla storia che attività secondarie tra missioni, caccia al tesoro o misteri vari.

 

Metal Max Xeno Gameplay Trailer

  • 8/10
    Grafica - 8.0/10
  • 7.5/10
    Gameplay - 7.5/10
  • 7/10
    Sonoro - 7.0/10
  • 7.4/10
    Trama - 7.4/10
  • 7.8/10
    Longevità - 7.8/10
7.5/10

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami