Mondo Manga e Anime

SEGA vuole un tie-in su City Hunter?

Disponibile già in Giappone, Fist of the North Star: Lost Paradise arriverà anche da noi a partire dalla fine dell’anno su PS4. Dopo aver fuso gli universi di Yakuza e Kenshiro, i producer Daisuke Sato e Takaya Kuroda in una recente intervista hanno espresso il desiderio di fare un nuovo tie-in ma questa volta su City Hunter.

City Hunter: Un nuovo videogioco da SEGA?

Kenshiro e Kazuma Kiryu sono personaggi simili su diversi aspetti. Kiryu vive in Giappone e quindi ci troviamo in un’ambientazione molto vicina alla realtà, mentre Kenshiro vive in un mondo in cui non esistono limiti, le persone sono dotate di poteri.

Kiryu rimane comunque un personaggio estremamente forte, seppure sia limitato dall’essere un semplice umano. Kenshiro è dotato di una muscolatura estrema che va ben oltre il corpo umano, quando si controlla Ken chiunque può sentirsi muscoloso, questa sensazione avvicina il giocatore al personaggio. 

L’esperimento di fondere i due universi è riuscito, abbiamo intenzione di realizzare altre trasposizioni di Manga, tra i tanti ci viene spesso richiesto di farlo su City Hunter.  Se ci riflettiamo su tecnicamente sarebbe possibile, dopotutto City Hunter si svolge nel quartiere di Shinjuku, disponiamo già di un punto in comune per fondere il progetto di Yakuza a City Hunter.

Il punto non è decidere se dedicarsi ad un progetto oppure no ma come fondere i due universi tra di loro. Con Yakuza e Hokuto no Ken avevamo mondi diversi, da una parte uno scenario reale e dall’altra un’ambientazione posta apocalittica eppure la cosa ha funzionato. 

Personalità, atteggiamenti ed altre fattori li accomuna.

Cosa ne pensate?

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami