MondoManga.net

Giappone : Arrestato venditore di action figure pirata di Nami

A quanto pare il Giappone non è un paese famoso solo per i manga, anime e tecnologia varia ma anche per gli arresti, spesso noi di mondomanga vi abbiamo parlato di casi simili avvenuti nel paese del sol levante.

Un uomo è stato arrestato per aver venduto delle action figure di Nami di One Piece completamente nuda infrangendo le regole del copyright. Il giovane 33enne ha messo in vendita in asta una collezione chiamata ma-kaizou figures, action figure originali modificate con un tocco di erotismo.

Gli investigatori di Chiba hanno arrestato l’uomo dopo aver venduto 3 action figure modificate completamente nude ad alcuni uomini di Nara per un costo di circa 400 euro. Non avendo avuto il permesso dalla Toei Animation, l’uomo è stato accusato non di aver venduto action figure erotiche ma di aver infranto i copyright.

La polizia ha confiscato 50 action figure pirata di vari personaggi della serie One Piece modificate per un valore pari a 10.000 euro. L’uomo si è scusato con la seguente affermazione ” Ho avuto il permesso di rivenderle in Cina, ritenevo che fossero prodotti ufficiali”  Solo poco tempo fa Toei ha smascherato un altro lestofante di nome Kamen Rider.

Di seguito come sempre in questi casi vi riportiamo i tweet di alcuni utenti :

Arrestati per una scemenza simile?

I prossimi saranno quelli del Comiket!

Cioè fin quando sono le doujinshi si? e le action figure no?

Ah quindi se io vedo un kit vengo arrestato?

Perchè spingere cosi tanto per il copyright? A questo punto se io modifico un auto e la vendo infrango il copyright della casa di produzione?

Credo che sia stato arrestato perchè le ha modificate non di certo perchè le vende in Cina

Arrestare un uomo per qualche action figure venduta…. mha!

Questa mi giunge nuova! Da quanto in qua è illegale prendere un action figure acquistata regolarmente, modificarla e venderla ad altri? C’è bisogno del permesso?

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments