MondoManga.net

Mimi e la nazionale di pallavolo: Recensione, Trailer e Unboxing

Era il lontano 1969 quando Mimi e la nazionale di pallavolo debuttò tramite l’emittente televisiva giapponese Tokyo Movie Shinha, con i suoi 104 episodi tratti dai 12 volumi del Manga. Il successo permise agli autori di realizzare il seguito noto con il nome Shin Attack no.1, che arrivò qualche anno più tardi. Quest’oggi grazie al lavoro svolto da Anime Factory (etichetta di Koch Media) possiamo condividere con voi la Recensione del Bluray.

Mimi e la nazionale di pallavolo Recensione

La serie arrivò in Italia nel 1981, tuttavia inizialmente vennero trasmessi solo 26 episodi, soltanto qualche anno dopo arrivarono i restanti tramite le varie emittenti televisive dell’epoca come Italia 1 e la Rai. Nel 2005 venne tratto un dorama di 11 puntate e nel 2018 uno spettacolo in Giappone interpretato dal gruppo di Idol Angerme. Mimi fu il capostpide degli Anime basati sulla pallavolo, la formula funzionò al punto che qualche anno dopo arrivarono anche opere come Mimi e le ragazze della pallavolo (non ha nulla a che vedere con il precedente) e Mila e Shiro, giusto per menzionarne qualcuno.

L‘Anime narra la storia di Mimi Ayuhara, una ragazza appassionata di pallavolo, la quale deciderà di entrare a far parte di un gruppo chiamato “le svogliate” di nome e di fatto, al punto che sarà la stessa Mimi a rimboccarsi le maniche per portare la squadra al successo, affrontando rivali agguerrite e motivate, impegnandosi e dando il meglio di se mediante dei sacrifici, al fine di coronare il suo sogno. Tra i temi trattati troviamo il mai arrendersi di fronte a delle difficoltà, la forza di volontà scaturita dalla realizzazione di un sogno e il sacrificio per il raggiungimento di un obiettivo.

Mimi e la nazionale di pallavolo propone alcuni momenti umoristici per spezzare con una trama dalle tamatiche piuttosto serie, di certo non siamo ai livelli di Mila e Shiro ma riesce comunque a intrattenere lo spettatore, parliamo pur sempre di un Anime di 50 anni fa, i cui disegni ed animazioni erano realizzati a mano, contando sulle tecnologie di quell’epoca.

L’edizione Home Video include i Bluray con gli episodi della serie animata e il tradizionale booklet cartaceo di 24 pagine dove al suo interno sono riportate le sinossi degli episodi ed i bozzetti preparatori di fondali e personaggi, oltre alcune interessanti curiosità. Naturalmente l’edizione Bluray distribuita da Koch Media è integrale, non presenta dunque censure ed è a tiratura limitata, include anche le sigle originali e due doppiaggi, sia italiano che giapponese con i sottotitoli. Un Home Video da non lasciarsi sfuggire se all’epoca siete cresciuti con Mimi e la nazionale di Pallavolo, trasmessa su Italia 1, la Rai ed altre emittenti note ancora oggi.

Il lavoro svolto consente di vedere e rivedere gli episodi con una qualità decisamente superiore, merito sopratutto al supporto Bluray la cui capienza consente di incrementare la dimensione dei file, suddividendo dunque gli episodi in più dischi ma garantendo una qualità maggiore rispetto l’opera originale.

Mimi e la nazionale di pallavolo Sigla

2.8
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments