Mondo Manga e Anime

Stan Lee: Nuovi dettagli sulla presunta molestia

La settimana scorsa, vi abbiamo parlato del caso di “Stan Lee il molestatore” o almeno questo è quanto afferma un gruppo di Infermiere che si sono occupate del celebre fumettista presso la sua dimora. Quest’oggi ci giungono nuove dichiarazioni che arricchiscono ulteriormente la vicenda, e vogliamo condividerle con voi.

Stan Lee: Fumettista o Molestatore?

Dopo le infermiere, è il turno di una massaggiatrice che secondo il Daily Mail, Stan Lee si sarebbe masturbato davanti a lei, all’interno di una camera d’albergo, durante il Chicago Comics & Entertainment Expo 2017. 

Il legale di Lee “Tom Lallas” naturalmente ha negato categoricamente le accuse della massaggiatrice, affermando per l’ennesima volta, che si tratta solo di accuse infondate allo scopo di estorcere a Lee il suo denaro.  

A peggiorare la situazione, vi è un gruppo di donne che ha dichiarato apertamente ai giornali, gli abusi che hanno subito nel tempo. Stan Lee è stato inoltre accusato, di aver chiesto prestazioni sessuali orali sotto la doccia a molte delle sue infermiere.  

Durante il programma americano Crime Stories with Nancy Grace, Alan Duke ha affermato: 

Mi è stato chiesto aiuto da una delle ragazze che all’epoca lavorava per Stan Lee. Il messaggio recitava: “Ciao Alan, forse potresti aiutarmi. Stan Lee ha cercato di violentarmi. Mi ha strappato la camicia e toccato il seno, mi ha detto che mi avrebbe ucciso se avessi chiamato la polizia.”

Uno dei suoi avvocati risponde:

Nonostante sia consapevole delle accuse che gli vengono mosse, non le prende seriamente, anche perchè è un uomo di 95 anni che è ricco più di quanto si possa immaginare. Sua moglie è morta e onestamente non mi sembra molto preoccupato di quello che sta accadendo. 

Pare che Stan Lee abbia anche molestato la moglie di un veterano dell’industria televisiva e fumettistica:  

Credo fermamente alle recenti accuse, anche perchè Stan Lee ha palpeggiato mia moglie e le ha dato un bacio appassionato. Conosco Lee da 30 anni, se non avessi avuto la suddetta testimonianza, lo avrei difeso a spada tratta.  

Conclude la moglie affermando:

E’ tutto vero, quando successe pensavo fosse divertente, un vecchietto mi ha preso in braccio e mi ha baciata.  

Insomma una bella bufera, non trovate? Secondo voi Stan Lee è realmente colpevole di molestie sessuali?

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Subscribe  
Notificami