Mondo Manga e Anime

Viaggio in Giappone: I nostri consigli

Se avete intenzione di visitare il paese del sol levante, ci sono delle accortezze che è bene tenere presente prima di partire. La domanda che molti si pongono è “cosa mi occorre per un lungo e felice soggiorno in Giappone?” presto detto! Quest’oggi “su esperienza personale”, vogliamo condividere con voi dei consigli che potrebbero tornarvi utili se avete intenzione di partire a breve.

volo-giappone-1024x633

Navigare in mobilità con il Pocket Wifi

La prima cosa di cui non potete fare a meno è indubbiamente il Pocket Wifi. In Giappone sia gli Hotel che i locali, offrono connessioni internet GRATUITE seppure per un certo periodo di tempo o in maniera limitata. Se avete intenzione di esplorare le città è facile imbattersi in connessioni gratis e aperte, ma disporre di un Pocket Wifi è di vitale importanza, sopratutto quando vi trovate in templi o zone remote come il Fushiminari.

Il Pocket Wifi ha un costo di circa 70 euro se avete intenzione di utilizzarlo per 2 settimane, può essere diviso con 10 amici e funziona fino a 10 metri di distanza, consente di caricare e scaricare dati ad una velocità elevata, utile se volete condividere in tempo reale sui social network le foto o i video delle vostre escursioni, visite o scoperte. Esistono tanti siti che offrono il noleggio del Pocket Wifi, nel nostro recente viaggio ci siamo affidati a questo sito, una volta selezionato il pocket wifi, bisogna indicare il periodo di noleggio, il numero del volo e il tipo di aereo, se volete riceverlo in hotel o ritirarlo all’aeroporto ed ovviamente la data di arrivo.

Se avete deciso di ritirarlo al vostro arrivo, basta recarvi all’ufficio postale posto al piano superiore, mostrando il passaporto e il numero di tracking che avete ricevuto via email. Prima di partire, potete restituire il Pocket Wifi imbucandolo in una cassetta delle lettere situata presso un ufficio postale, in aeroporto o spesso nei combini, utilizzando la busta già preparata che troverete nella confezione al momento del ritiro.

20160726_002952

 

Muoversi in metro con la SUICA

Per spostarsi in Giappone, principalmente nelle metro ma anche nei Bus, è possibile utilizzare in alcune zone come Tokyo e Kyoto (giusto per citarne qualcuna), una card speciale chiamata SUICA. Si tratta di una sorta di “carta di credito” che è possibile ottenere presso gli sportelli posti nelle metro. Una volta selezionato l’importo ed introdotte le banconote, si riceve la carta tramite l’apposito sportello, passandola ai controlli di ingresso e uscita delle metro o bus è possibile utilizzarla per spostarsi fino all’esaurimento del credito. Molti distributori e Combini offrono la possibilità di pagare con la carta le proprie spese, evitando quindi di portare con se dei contanti.

Attenzione: Il credito della SUICA potrebbe esaurirsi facilmente e in poco tempo se vi spostate spesso in quanto i costi dei mezzi di trasporto sono elevati rispetto quelli nostrani. Potete ricaricare la SUICA tramite il medesimo sportello, introducendo la carta e il denaro negli appositi ingressi e indicandone la somma dal monitor. Nonostante sia in lingua giapponese è molto intuitivo per cui non temete, riuscirete nell’impresa. Per visualizzare il credito potete sia utilizzare gli sportelli che consultare il display quando passate la carta sui bus o nelle metro.

20160726_092251

Cosa portare con se in Giappone

Veniamo ora a “cosa portare con se” nel paese del sol levante. Prima di partire bisogna preparare la valigia che andrà imbarcata e lo zaino da portare sull’aereo con tutte le comodità che vi torneranno utili in Giappone tra cui:

  • Scarpe adatte a lunghe camminate che sono differenti dalle classiche scarpe da ginnastica o per la corsa, hanno un costo elevato ma vi eviteranno dolori allucinanti ai piedi
  • Un adattatore di corrente in quanto in Giappone le prese sono differenti da quelle nostrane
  • Dei piccoli asciugamani se vi recate in estate, indispensabili per asciugarvi il sudore durante le lunghe passeggiate
  • Un powerbank per tenere carico sia lo smartphone che il pocket wifi
  • Fazzolettini umidi sia per pulirvi gli occhiali che le mani
  • Un marsupio se non volete girovagare con uno zaino tutto il tempo
  • Medicinali di vario tipo per mal di testa, stomaco, piedi, scottature e cosi via dicendo

A volte portare con se un quantitativo eccessivo di vestiti è sconsigliato, sopratutto perchè in Hotel o nelle vicinanze, vi sono delle lavanderie dove con 600 yen circa potete lavare ed asciugare i vostri vestiti, se non volete spendere molto potete portarvi tanti cambi ma in questo modo vi ritroverete la valigia o zaino che emana odori spiacevoli. Calcolate bene quanti cambi vi occorrono in base al periodo in cui vi recate in Giappone.

In Hotel vi sono lavanderie che richiedono 300 yen per il lavaggio e 100 yen ogni 20 minuti per asciugare i capi mentre nelle lavanderie a gettoni con 1000 yen potete sia lavare che asciugare i vestiti solitamente per 1h.

20160725_120942

Cambiare il denaro da EURO a YEN

La preoccupazione più grande sicuramente risiede nel “dove e come posso cambiare il denaro?”. Personalmente quando sono andato in Giappone ho optato per il cambio della valuta direttamente in Aeroporto di Narita in quanto il cambio era favorevole al momento, ma potete anche farlo in Italia. Assicuratevi di calcolare bene il cambio attuale prima di prendere la decisione. In qualsiasi momento potete sempre cambiare il denaro in Giappone o prelevare dalla carta di credito, aggiungendo le commissioni spesso salate.

In Giappone non tutte le carte di credito funzionano, inoltre non aspettatevi di usare la carta in ogni negozio, alcuni richiedono il contante per cui il consiglio è di portarvi sia del contante che delle carte di credito VISA. Per prelevare basta recarsi presso gli appositi sportelli che sono differenti da quelli della SUICA, inserire la carta, digitare il PIN e indicare il quantitativo di YEN da prelevare, quindi tappando sul numero e sul simbolo di MAN o SEN.

logo_giappotour_1-tSa-500X333

Visitare il Giappone con il GiappoTour

Di recente sono andato in Giappone affidandomi alla Bluebarry, in particolare al GiappoTour. Se vi recate per la prima volta in Giappone, è consigliabile affidarsi a questi tour per poter essere certi di visitare posti mirati, conoscere nuove persone e vivere un’esperienza indimenticabile. Affidarsi al GiappoTour significa:

  • Conoscere nuovi amici magari con i medesimi interessi
  • Visitare posti mirati senza il rischio di girovagare senza una meta
  • Avere assistenza durante l’intero viaggio sia in aeroporto che durante la permanenza in Giappone
  • Essere certi di assaporare i migliori piatti del paese nei giusti locali
  • Avere una guida o accompagnatrice a disposizione per soddisfare ogni esigenza

Nei costi del Giappotour troverete:

  • Prima colazione per tutta la durata del tour
  • Accompagnatrice o guida che vi assiste durante il tour
  • Volo in seconda classe andata e ritorno a bordo dell’EMIRATES
  • Trasferimento nei due Hotel previsti
  • Assicurazione sanitaria
  • Pernottamento negli Hotel
  • Spostamento tramite lo Shinkasen da Tokyo a Kyoto

Non sono inclusi:

  • Trasferimento all’aeroporto per il viaggio di ritorno
  • Lavaggio dei vestiti (naturale)
  • Cibi e bevande consumati oltre la colazione proposta
  • Ingressi a templi, musei, zoo ed altro ancora
  • Spostamenti in metro, treni e bus

Come il viaggio in solitaria anche quello in compagnia ha i suoi pregi e difetti di cui vi parlerò prossimamente in una Recensione.

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz
/* ]]> */