Mondo Manga e Anime

Sospeso da scuola per aver scritto dei nomi sul Death Note

death note

Non si tratta di uno scherzo, è accaduto in Pennsylvania, uno studente delle scuole elementari è stato espulso dall’istituto per aver scritto sul suo Death Note i nomi di alcuni compagni di classe.

Il Death Note dell’esplusione

La polizia di Pittsburgh (addirittura), in particolare il sovraintendente Shannon Wagner ha affermato che la lista delle persone descritte sul quaderno è stata ritrovata su un muro della Stewart Elementary School di Lower Burrel. La scuola e il Dipartimento di Polizia ha allertato le famiglie degli studenti coinvolti e l’alunno che ha scritto i nomi è stato sospeso e richiesta la denuncia.

Non è di certo la prima volta che sentiamo parlare di un caso simile, anni fa sempre in USA vi sono stati addirittura degli arresti. Insomma la morale della favola è “non portate il vostro death note a scuola, ma sopratutto non scrivete nomi in pubblico”.

Un KIRA si aggira per la Russia

Diversi anni fa una trasmissione radiofonica russa affermo di un’ondata di suicidi di giovani russi. Alcuni attribuiscono la morte dei giovani alla depressione, altri a problemi fisici o malattie e c’è addirittura chi pensa che si tratti di un Kira. Una cosa è certa,non esiste alcun Death Note funzionante!

Death Note è un manga ideato da Tsugumi Oba e disegnato da Takeshi Obata, pubblicato in Giappone nel 2003 tramite il settimanale Weekly Shonen Jump di Shueisha e raccolto in 12 tankobon. In Italia il manga è giunto grazie a Planet Manga e Panini Comics qualche anno più tardi. La storia si incentra su un ragazzo di nome Light Yagami, uno studente modello, il migliore di tutto il Giappone che un giorno si imbatterà in uno strano quaderno chiamato Death Note. Questo particolare quaderno viene utilizzato dagli Shinigami per uccidere le proprie vittime scrivendo su di esso il nome avendo in mente il volto. Cosi che Light inizierà a fare strage di criminali, tutto sembra andare come aveva pianificato fino a quando un misterioso detective di nome L inizierà a dare la caccia al serial killer collaborando con la polizia giapponese.

La serie televisiva è composta da un totale di 37 episodi prodotta da Madhouse e diretta da Tetsuro Araki, trasmessa in Giappone il 3 Ottobre 2006 e anni dopo in Italia. Dopo il manga e l’anime sono stati realizzati musical, live action, gadget e videogiochi a tema.

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz
/* ]]> */