Mondo Manga e Anime

Saint Seiya

Saint Seiya è il nome originale della serie nota in Italia col nome di “I Cavalieri dello Zodiaco”, scelta molto più appropriata di altri titoli affibbiati a opere come Orange Road che in Italia è tristemente conosciuto come: “è quasi magia Jonny”. Titolo azzeccatissimo dunque, e per certi versi anche preferibile perchè evita di incentrare da subito l’intera storia intorno ad un personaggio solo, il Pegasus della serie TV, il cui nome è infatti Seiya.

Seiya, Shun, Ikki, Hyoga e Shiryu sono cinque dei numerosi cavalieri di bronzo che si affronteranno nel torneo che decreterà il degno successore dell’armatura d’oro del sagittario. I loro poteri derivano dalle costellazioni a cui sono consacrati e dalla capacità di bruciare il cosmo fino ai suoi limiti, per poter sferrare colpi più veloci e potenti, sino a raggiungere la velocità della luce.

Quando il torneo ha inizio appaiono subito evidenti le grandi capacità di questi cinque cavalieri di Atena, ma non tutti hanno superato l’addestramento ricevuto mantenendo una inclinazione benigna, e lo scontro ben presto si sposterà in altri contesti, inasprendosi nella lotta fra il bene ed il male.

Il manga riporta, a differenza della serie TV, la storia completa e permette di capire tante cose che era impossibile comprendere diversamente: come mai il maestro del Dragone sta sempre fermo ai cinque picchi in meditazione? Oppure Andromeda e Phoenix pare che siano fratelli, ma gli altri cavalieri sono davvero orfani, ma soprattutto di chi sono figli? Chi era il grande sacerdote prima di Arles?

Gli amanti della serie TV non possono assolutamente permettersi il lusso di non leggere il manga, sicuramente i disegni non sono così eccellenti come ci si aspetterebbe, ma ne vale decisamente la pena.

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz
/* ]]> */