Mondo Manga e Anime

Pokèmon GO: Tra cadaveri, rapine e incidenti Nintendo decolla in borsa

Con il lancio di Pokèmon GO non solo bambini ma anche gli adulti sono stati coinvolti dalla mania del momento, catturare creature virtuali girovagando con lo smartphone senza scollare gli occhi di dosso da esso, facendo decollare Nintendo in borsa come uno space shuttle.

pokèmon go

Pokèmon GO arricchisce Nintendo

Se Pokèmon GO in un primo momento potrebbe sembrare un gioco innocuo e un motivo per spingere i ragazzi ad uscire di casa, c’è chi ne approfitta per compiere degli atti criminali. E’ accaduto in USA dove una baby gang con ragazzi compresi tra i 16 e 18 organizzava scontri su Pokèmon GO per attirare le vittime in luoghi appartati al fine di derubarle, oppure sempre in USA una ragazza di 19 anni si è imbattuta per errore in un cadavere mentre catturava le creature virtuali.

E la cosa non finisce qui, pare che nell’Ohio i ragazzi abbiano invaso le aree riservate dell’ospedale Nationwide Children di Columbus per catturare Pokèmon in zone vietate e proseguendo troviamo anche un ragazzo che è caduto dallo skate perchè guardava lo smartphone alla ricerca di Pikachu. L’episodio più ironico è stato quello di una stazione di polizia giapponese la quale si è ritrovata invasa da ragazzi aspiranti Ash.

La situazione è uscita fuori controllo quando un giovane ha preferito catturare un Pokèmon piuttosto che assistere al parto di sua moglie. Per coloro che non lo sanno Pokèmon GO è un gioco in cui bisogna muoversi a piedi per la città alla ricerca di Pokèmon da catturare con la fotocamera, palestre e punti di ritrovo per sfidare altri giocatori. Disponibile GRATIS su iOS e Android.

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz
/* ]]> */