Mondo Manga e Anime

14 anni di carcere per l’uomo che aggredì Mayu Tomita!

La sentenza è arrivata per l’aggressore di Mayu Tomita, diventata famosa per aver preso parte alla serie Secret Girls nel 2011, che qualche mese fa accoltellò per ben 20 volte la idol prima di iniziare il suo spettacolo a Tokyo.

Condannato al carcere per aggressione

Tomita riusci a salvarsi dopo giorni di lotta tra la vita e la morte. Il 28° Tomoshiro Iwazaki, è stato ufficialmente condannato presso il Tokyo District Court a scontare 14 anni e 6 mesi di carcere in prigione. Al processo Iwazaki ha affermato “Mi dovresti uccidere”, evento che ha costretto naturalmente le autorità a portare fuori l’uomo dalla stanza, chiedendo poi scusa alla vittima. Tomita attualmente è in fase di riabilitazione per tornare ad una vita “normale”.

L’idol a causa delle numerose coltellate inferte non riesce a mangiare o cantare come dovrebbe in quanto l’incidente le ha causato una parziale paralisi alla bocca.Casi di questo tipo purtroppo sono spesso presenti in Giappone, ci auguriamo che Tomita possa riprendersi e tornare alla vita di sempre. L’aggressione sarebbe avvenuta a causa di un regalo rifiutato. Il dipartimento di polizia ritiene che Iwazaki fosse lo stalker che da un mese scriveva con insistenza sul blog e account Twitter della idol.

L’aggressore ha inoltre inviato un orologio tra gennaio e febbraio che gli è stato poi rispedito. Il sospetto ha affermato “Le ho teso un’imboscata alla stazione chiedendole del regalo, ho perso le staffe e l’ho pugnalata molte volte perchè non ha risposto in modo chiaro”. 

Cosa nè pensate dell’accaduto? Credete che 14 anni di prigione siano sufficienti? 

 

Leave a Reply

Be the First to Comment!

Notify of
avatar
wpDiscuz
/* ]]> */