Mondo Manga e Anime

Giappone : Denunce per gli otaku di OreImo sui treni a tema

ore-no-imouto-chiba-urban-monorail-wrapping-001

In Giappone, spesso si vedono treni a tema, per pubblicizzare anime, prodotti, giochi o altro. Quello di cui vogliamo parlarvi oggi, è una vicenda accaduta sui treni di Oreimo (Ore no Imouto ga Konnani Kawaii Wake ga Nai) ossia La mia sorellina non può essere cosi carina.

Scatta la denuncia

Un gruppo di otaku presenti sui treni di Chiba Urban Monorail che potete vedere nelle foto in allegato a questo articolo, hanno gridato e quasi minacciato i passeggeri della linea di fare silenzio, il motivo? Volevano registrare gli annunci personalizzati fatti da Ayana Taketatsu e Kana Hanazawa. Inutile dire che è scattata subito la denuncia per gli otaku da parte dei passeggeri dei treni in questione.

 

ore-no-imouto-chiba-urban-monorail-wrapping-003

Comunicazione

Di recente, abbiamo registrato degli incidenti in cui dei passeggeri sostengono di essere stati minacciati da un gruppo di otaku di far silenzio. Ricordiamo agli otaku che dovrebbero sapere che le carrozze dei treni sono ambienti rumorosi, e dove si conversa civilmente.

Per tanto siete pregati di non causare alcun disagio agli altri passeggeri delle carrozze.

Avvisi

  1. Siete pregati di non causare disagi quando registrate audiolog o video o quando scattate fotografie all’interno dei treni o sulle piattaforme di accesso
  2. Siete pregati di non bloccare le aree, o di puntare la fotocamera verso gli altri passeggeri
  3. Siete pregati di non urtare i passeggeri o di non causare inconvenienti

Siamo davvero entusiasti di aver realizzato una campagna pubblicitaria di questa portata, ma qualora venisse a mancare la sicurezza per i passeggeri, saremmo costretti a sopprimere il treno

In Giappone come del resto nelle altre parti del mondo, esistono otaku e otaku, appassionati che vivono la loro passione senza disturbare gli altri, ed altri come questi, che causano scompiglio e per loro la passione viene prima di ogni cosa, anche dell’umanità.

 

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz
/* ]]> */