Mondo Manga e Anime

Giappone : Ventenne rapisce una dodicenne con un borsone!

 

Pur se ammiro il Giappone per via delle sue usanze, della sua lingua, degli anime, manga e tecnologia, dei ninja e samurai, quando leggo notizie del genere non posso far altro che rimanere scioccato.

Un uomo, è stato arrestato dalla polizia per aver rapito una dodicenne ed averla chiusa nel suo borsone. Il ventenne è salito a bordo di un taxi nella prefettura di Hiroshima caricando il pesante borsone contenente una dodicenne. Il tassista non è rimasto con le mani in mano, pensando o ipotizzando che ci fosse qualcosa di strano in quel borsone, ha chiesto ad un passante di chiamare la polizia.

La dodicenne trovata nel borsone frequenta la sesta elementare. Il rapitore è stato immediatamente arrestato per rapimento. La ragazza rapita è originaria di Hiroshima mentre il suo aggressore è uno studente di Tokyo. Per rapire la ragazzina, lo studente ha utilizzato un coltello appuntito per minacciarla. La ragazzina è rimasta nella borsa per più di mezzora, un vero e proprio incubo, un trauma da cui non si riprenderà molto facilmente. La domanda che molti si pongono è come è entrata una ragazzina in una borsa e come ha resistito 30 minuti al suo interno visto che non circola abbastanza aria al suo interno per respirare. Domande futili se si pensa che la ragazzina per fortuna è sana e salva.

Questa è la dimostrazione che non bisogna mai mandare la propria figlia da sola, in giro per le strade, sopratutto se ha 12 anni.  Non è la prima volta che in Giappone avviene un caso del genere. Che si tratti di un pedofilo? di vendetta? o di altri scopi non lo sappiamo, una cosa è certa, conoscendo la legge nipponica, il giovane ragazzo rischia molti e molti anni di carcere. Cosa ne pensate di questa vicenda? A voi i commenti e considerazioni personali.

 

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz
/* ]]> */